Chi Siamo PDF Stampa

 


La Cooperativa Sociale, denominata  "Emora Cooperativa Sociale O.N.L.U.S." con sede in Nocera Inferiore (SA) al C.so V. Emanuele, 52, viene costituita il 13 febbraio 2002 per atto del Notaio Maranca, Repertorio Numero 62606, iscritta nel Registro delle Imprese di Salerno al N°03876790654, nel Registro Prefettizio di Salerno al N° 1387 Sezione Cooperazione Sociale e nell'Albo Società  Cooperative con il numero A 107725. La carica di Presidente e di Legale Rappresentante è ricoperta dalla sig.ra Carmela Novello, nata a Nocera Inferiore il 03/01/1947 e ivi residente alla via G. Galilei n° 32. E' disciplinata dalla legge 381/91 e regolamentata dal proprio Statuto e dal regolamento interno per l'istituzione, gestione, organizzazione di Servizi Sociali e Sanitari, inserimento lavorativo di persone svantaggiate e non ha finalità  di lucro."La cooperativa sociale Emora onlus" promuove e persegue, l'interesse generale della Comunità  volto alla promozione umana, all'integrazione sociale, nonchè all'inserimento lavorativo, attivando interventi di prevenzione e di sostegno psicologico a favore dei bisogni dei disabili, degli anziani e dei minori affinchè abbiano risposte ai loro bisogni, offrendo numerose prestazioni socio- assistenziali- sanitarie ed educative. La Cooperativa svolge le attività  prevalentemente sul territorio dell'agro nocerino-sarnese e provincia. Per realizzare tali servizi, la Cooperativa si avvale della collaborazione di personale altamente qualificato, accuratamente selezionato.

Le prestazioni erogate ed erogabili dalla Cooperativa sono:

  • interventi sociali tesi all’integrazione sociale e a sostegno della famiglia considerata istituzione primaria per favorire lo sviluppo della persona;
  • interventi tesi a superare la logica dell’assistenza differenziata per categorie di assistiti, mediante l’attuazione di interventi uguali a parità di bisogno e differenziati in rapporto alla specificità delle esigenze, nel rispetto della personalità dell’utente;
  • superando il concetto di istituzionalizzazione, privilegiare i servizi e gli interventi che consentano il mantenimento, l’inserimento ed il reinserimento dell’assistito nella vita familiare, sociale, scolastica e lavorativa;
  • integrazione dei servizi psico- socio-assistenziali con i servizi sanitari, educativi, scolastici e con tutte le eventuali risorse esistenti sul territorio anche mediante l’adozione di protocolli e convenzioni che consentono di operare in modo efficace per fornire una risposta globale alle esigenze degli utenti;
  • prestazioni di front-office;
  • svolgimento di pratiche amministrative;
  • organizzazione di visite e di incontri  di amici e parenti presso le dimore di anziani disabili;
  • accompagnamento dell’utente presso uffici, parenti ed amici, ove possibile, con il contesto socio-ambientale;
  • accompagnamento presso centri di terapia, sportivi, ricreativi, di attività culturali, nonché, presso Centri Polifunzionali per anziani e disabili;
  • pulizia della casa;
  • rifacimento letto e riordino di indumenti e biancheria;
  • aiuto nella pulizia della persona;
  • cambio biancheria, lavatura, rammendo e stiratura;
  • aiuto nell’acquisto degli alimenti e nella preparazione dei pasti;
  • assistenza nei periodi di ospedalizzazione, rivolta a garantire la continuità con l’ambiente di vita del soggetto ospedalizzato e la preparazione dello stesso al rientro presso il  proprio domicilio;
  • prestazioni riabilitative;
  • gestione di servizi riabilitativi, domiciliari, ambulatoriali presso enti pubblici e privati;
  • gestione di servizi socio-assistenziali a favore di Portatori di Handicap e Anziani presso strutture pubbliche e private;
  • gestione di servizi per favorire l’inserimento di minori che si trovano in condizioni di disagio e di minori ad alto rischio delinquenziale;
  • progettazione, programmazione, organizzazione di corsi di riqualificazione professionale e/o di corsi di aggiornamento;
  • organizzazione  gestione di servizi e/o attività finalizzate all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.


Nella Cooperativa Emora prestano la loro opera diverse tipologie di persone, distinguibili in:

I SOCI che concorrono al governo della cooperativa condividendone gli scopi e l’oggetto e si distinguono in:

1. soci lavoratori: che forniscono alla cooperativa la propria attività lavorativa regolarmente retribuita;
2. soci volontari: che partecipano alle attività della cooperativa fornendo la propria opera volontariamente e gratuitamente;
3. soci collaboratori: che forniscono alla cooperativa la propria attività lavorativa in autonomia e secondo specifiche professionalità.


NON SOCI che, prestano la propria opera senza partecipare direttamente alla vita “sociale” della cooperativa e si distinguono in:

1. dipendenti: che forniscono alla cooperativa la propria attività lavorativa regolarmente retribuita;
2. collaboratori: che forniscono alla cooperativa la propria attività lavorativa in autonomia e secondo specifiche professionalità.



Al 31/12/2014 la Cooperativa Emora si avvale della collaborazione di:
Soci Fondatori :  numero sette
Soci Ordinari: numero tre
Soci Fondatori Svantaggiati: numero uno
Soci Ordinari Svantaggiati: numero quattro
Soci Volontari: numero cinquanta
Dipendenti: numero sessanta
Collaboratori: numero cinque
Nello svolgimento delle attività la cooperativa si avvale, costantemente del supporto dell’associazione di volontariato “Coordinamento Disabili dell’Agro” di Nocera Inferiore (SA).