Organi Sociali

Iscrizione Albo Soc. Coop.

Servizi Attivi

SGQ2008



COMPETENZE OSA

L’operatore socio-assistenziale deve conoscere le problematiche connesse alle principali tipologie di utenti, gli strumenti per migliorare la relazione d’aiuto con i soggetti beneficiari, individuando le dinamiche più appropriate per rapportarsi con loro e sapendo quando è necessario coinvolgere differenti competenze tecniche. Egli conosce inoltre le modalità di rilevazione e segnalazione dei problemi generali e specifici della persona bisognosa, nonché i rischi e le più comuni sindromi da prolungata immobilizzazione a letto. Sa anche effettuare semplici interventi di educazione alla salute, mentre collabora con l’utente e la sua famiglia nel governo della casa, nell’igiene, nella preparazione e nell’aiuto all’assunzione dei pasti, seguendo le diete prescritte, deve saper assistere l’utente nella cura dell’igiene personale, nella deambulazione e nell’utilizzo di eventuali attrezzature. L’operatore socio assistenziale deve conoscere elementi di base di psicologia, sociologia, geriatria, pedagogia, comunicazione interpersonale, igiene, educazione alla salute.

Il corso sarà finalizzato a fare acquisire all’allievo :

 

A) Competenze di base

la normativa nazionale e regionale, con particolare riferimento alla L. 104/92, L. 328/2000 e l. LEGGE REGIONALE N. 11/ 2007

contratto di lavoro e principali normative regolanti il rapporto di lavoro

nozioni di pronto intervento

rete dei servizi territoriali e figure professionali coinvolte nella cura dell’utente

organizzazione dei servizi socio assistenziali

diritti e doveri della persona assistita

 

B ) Competenze tecnico-professionali

L’operatore socio assistenziale deve essere in grado di:

- analizzare i bisogni e le situazioni di rischio dell’assistito

- analizzare le risorse attivabili

- svolgere attività di gestione domestica finalizzata al governo della casa in senso lato (pulizia

stanze, ventilazione, illuminazione, cura degli arredi ed attrezzi necessari alla pulizia del soggetto)

- svolgere attività volta all’igiene del soggetto

- realizzare interventi tesi a favorire l’autosufficienza del soggetto nell’attività giornaliera

- informare l’assistito rispetto al funzionamento dei servizi sociali e leggi vigenti in materia

- eseguire correttamente le pratiche per l’alzata

- applicare le tecniche per facilitare la deambulazione di utenti di diverso grado di inabilità

- applicare le tecniche per l’assunzione di posture corrette

- applicare le tecniche per supportare l’utente nell’assunzione dei cibi

- sostenere, mantenere o ripristinare l’integrazione sociale dell’assistito

 

C) Competenze trasversali

L’operatore socio assistenziale deve essere in grado di:

ascoltare

utilizzare la comunicazione nella relazione di aiuto

riconoscere e utilizzare sistemi di comunicazione e di relazione appropriati

decodificare correttamente i messaggi verbali e non verbali, riconoscendone il contenuto

comunicativo

valutare periodicamente i risultati ottenuti