PDF Stampa E-mail

La Emora Cooperativa Sociale O.n.l.u.s, grazie ad un progetto POR Campania 2000/06, ha realizzato il “Giardino Bioenergetico”, un meraviglioso angolo verde di 5000  metri quadri immerso nella cornice di uno dei due polmoni di Nocera Inferiore, Montalbino.
Il “Giardino Bioenergetico”, in quanto “Fattoria didattica” permette di valorizzare la relazione città-campagna, di valorizzare l’importanza e il ruolo sociale dell’agricoltura e creare interesse per la scoperta dell’ambiente e dell’attività agricola.
In un’epoca contraddistinta dalla globalizzazione, le trasformazioni tecnologiche, sociali e culturali hanno modificato profondamente il rapporto con il cibo e di conseguenza con il mondo della “produzione primaria”. Ma paradossalmente, è sempre più difficile conoscere - o riconoscere - ciò che sta attorno a noi, che cosa si coltiva nelle nostre campagne, il percorso che fa il cibo prima di arrivare sulla nostra tavola, chi lo produce e come lo produce.
La maggior parte dei bambini che vivono in città pensano che le patate spuntino già fritte, che i tonni nuotino in scatoletta e che le uniche fattorie siano i giochi regalati dallo zio che ti insegnano il verso degli animali.
Il contatto con la natura, fino a mezzo secolo fa normale, è diventato un’eccezione e non è raro che molti bambini non abbiano mai visto una mucca o un cavallo nella stalla. Qual’è la frutta di stagione? Di quale colore sono i fiori del pesco? Di chi è figlio il vitellino?
A questa e altre domande si può trovare risposta nelle fattorie didattiche, un’esperienza interessante sia per i piccoli che per i grandi abituati alla giungla cittadina. Si tratta di un modo diverso dal solito di passare una giornata o - perché no - una vacanza in famiglia.
Le fattorie didattiche sono nate perciò per permettere di scoprire questo universo, per stimolare un approccio attivo al mondo animale e vegetale, una maggior attenzione all’ambiente, al valore e all’origine delle cose.
Attraverso le fattorie didattiche si ha la possibilità di sensibilizzare al rispetto dell’ambiente e al ritmo della natura attraverso la scoperta delle stagioni, di educare al consumo consapevole attraverso la comprensione delle relazioni esistenti tra sistemi produttivi, consumi alimentari, salvaguardia dell’ambiente.
Attraverso la conoscenza delle  piante e degli animali della fattoria,  dell’origine dei prodotti alimentari e del percorso dal campo alla tavola, inoltre si Favorisce il recupero del valore culturale e ambientale del territorio.
Il bisogno di realizzare tutto ciò, nasce dalla convinzione che non c’è cultura e non c’è futuro senza solide e forti radici nelle tradizioni del territorio in cui si vive.
Il giardino Bioenergetico è disponibile per organizzare iniziative rivolte a gruppi di interesse, quali famiglie, scolaresche, o gruppi turistici. E' possibile partecipare direttamente alla raccolta dei frutti, o avvicinare e conoscere la fattoria e i suoi animali. Un luogo di aggregazione familiare in un contesto agrario che realizza così una nuova offerta di turismo rivolta a tutti coloro che ricercano una dimensione semplice per gite fuori porta, integrate da iniziative culturali compatibili con l'ambiente anche in virtù di crescente richiesta di garanzie sull'alimentazione.

  • Le attività ed i percorsi vengono svolti da personale specializzato e qualificato.
  • Le attività possono durare un mattinata, un'intera giornata o suddivise in piu' giornate, in base alle attività didattiche da voi scelte.
  • La fattoria e' adatta anche a bambini molto piccoli e a portatori di handicap.
  • E' possibile prenotare il pranzo e sono disponibili spazi all'ombra ed al coperto in caso di pioggia.
  • Periodo per le attivita' didattiche: tutto l'anno su prenotazione.